IV Conferenza Nazionale su Urban Air Mobility e Advanced Air Mobility

per guardare sempre avanti

martedì 13 giugno ore 11.00 – 13.00
Sala Torino

I droni sono il simbolo di una nuova mobilità, delle persone e delle merci, caratterizzata dall’utilizzo della terza dimensione. Le innovazioni tecnologiche hanno reso possibile la mobilità aerea urbana a corto raggio utilizzata ad esempio per consegnare le merci in città. L’arrivo di nuovi sistemi che consentono il trasporto di pesi superiori su tratte più lunghe ha dato vita al concetto di Advanced Air Mobility, messo a punto dalla NASA. Ormai le aziende logistiche pianificano corridori aerei di collegamento serviti da droni autonomi medio-pesanti tra centri distributivi di secondo e primo livello, anche fuori città, da cui fare partire le consegne via terra o via aerea nei casi più urgenti. Non solo merci ma anche trasporto di persone: è l’obiettivo prefissato anche dagli organizzatori delle Olimpiadi Milano-Cortina 2026 e sarà realtà per la Olimpiadi estive di Parigi l’anno prossimo. In questo momento siamo ancora in una fase iniziale di sviluppo del settore che a tendere aiuterà a decongestionare le nostre città e permetterà di superare ostacoli fisici per spostare merce urgente. Qual è lo stato dell’arte in Italia (e non solo) a livello legislativo, tecnologico e infrastrutturale? In ottica di transizione ecologica, come può la Air Mobility offrire il proprio contributo? A queste domande daranno risposta i principali player del settore durante la IV edizione della Conferenza Nazionale sull’Urban Air Mobility e Advanced Air Mobility.

#UAM #AAM

Le tematiche

  • Urban Air Logistics: le sperimentazioni e cosa ne pensano le città
  • Il lavoro a terra: corridoi aerei urbani, controllo del traffico aereo urbano, sistemi di localizzazione e navigazione ad alta precisione in 3D
  • Air parcel delivery
  • La consegna dei farmaci urgenti via drone
  • La drone economy come premessa della UAM e dell’AAM
  • Chi saranni i piloti della UAM?

Modera

Sergio Barlocchetti, Ingegnere aerospaziale, pilota, giornalista

UAM e AAM  tra futuro e tecnologia
Paolo Arpellino, Head of Business Development, ITA Airways

Le Olimpiadi Milano Cortina e i taxi volanti

Arianna Censi, Assessora alla mobilità, Comune di Milano

Mercato, fattore umano e U-Space come elementi determinanti nell’uso del basso spazio aereo
Nicola Nizzoli, Presidente, ASSORPAS 

TBA
Gianpaolo Conte, Leonardo

Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile: Progetti per la Mobilità Aerea Avanzata
Giorgio Guglieri, Professore, Politecnico di Torino

Energia per l’aviazione elettrica
Luca Bono, Presidente, be2hub

I servizi pubblici con “UAV – DRONI” in ambito urbano
Gianfranco Todesco, Responsabile Drone Unit Torino, Città di Torino

*in attesa di conferma